Organizational network analysis (ONA)

L’analisi delle reti informali permette a un’organizzazione di rappresentare e analizzare le connessioni e le interazioni reali presenti all’interno di un’azienda. Attraverso tali connessioni informali (trasversali rispetto agli organigrammi aziendali) viaggiano le informazioni, il problem-solving, il supporto operativo, l’efficacia, l’energia e le idee.

L’organizational network analysis (ONA) visualizza e interpreta le caratteristiche delle reti (tipo, densità, forza, cluster, etc.), la tipologia di relazioni (natura e quantità) e l’identità online degli attori (broker, hub, bridges, etc.) per aprire nuove prospettive su differenti dimensioni.

L’organizational network analysis permette di identificare e interpretare le relazioni e gli scambi di valore nei processi organizzativi e di business, fornendo ad esempio indicazioni per introdurre le tecnologie emergenti in modo adeguato al contesto o individuare i talenti su alcuni temi chiave quali l’innovazione.

Questa analisi viene svolta attraverso varie fasi di attività: l’individuazione dei processi esistenti tramite workshop, la mappatura dei flussi informali tramite survey, workshop di sense making e un action plan per orientare l’organizzazione a cogliere le opportunità offerte dai network informali.